Architettura, Mobilia

Sanitari sospesi o sanitari a terra, quali prendere?

sanitari sospesi

Quando si tratta di scegliere i sanitari, è meglio acquistare i sanitari sospesi o quelli a terra?

Perché prendere un tipo invece dell’altro? In questo articolo cerchiamo di rispondere alla domanda.

LA LUCE E LO SPAZIO

La differenza basilare tra i sanitari sospesi e quelli a terra è la posizione dello scarico: lo scarico di quelli sospesi è a parete. Al contrario, lo scarico di quelli a terra è a pavimento.

Questa differenza può incidere sui costi e sui tempi della ristrutturazione.

Uno dei vantaggi dei sanitari sospesi è che consentono alla luce di diffondersi meglio perché non ne interrompono il percorso. Per questo motivo vanno bene per un bagno cieco o che riceve poca luce naturale. Oltre ad avere un locale più luminoso, avremo anche una sensazione di leggerezza più forte.

Un altro aspetto positivo dei sanitari sospesi è la maggiore silenziosità. Questo perché non ci sono le vibrazioni nel pavimento quando si tira l’acqua. Inoltre, molti produttori forniscono delle protezioni costituite da un foglio isolante fatto di materiale fonoassorbente. Questa protezione viene messa tra il water e la parete. Ha due funzioni, oltre a dare una protezione acustica,

  • Protegge la ceramica del muro.
  • Evita la formazione di condensa.

I sanitari così sono meno ingombranti, pertanto occupano meno spazio. Questo però vale solo se si sostituiscono dei sanitari a terra staccati dalla parete (in passato erano molto diffusi). In questo caso si guadagna qualche cm in profondità. Questo è molto utile nei bagni angusti.

Un altro vantaggio è che si evita il contatto con il pavimento: i sanitari sospesi sono molto adatti se il pavimento è fatto con un materiale delicato (resina, microcemento, legno).

CON I SANITARI SOSPESI SI HA UN’IGIENE MAGGIORE?

I sanitari sospesi sulla carta sono più igienici di quelli a terra perché l’aspirapolvere ci passa meglio, ma dipende anche da quanto spazio c’è dal pavimento. Se sono bassi, è difficile che l’aspirapolvere (o la scopa o il robottino eccetera) ci passi agevolmente e si riesca a pulire come si deve il pavimento sottostante. In ogni caso è meglio chiedere informazioni all’azienda o al negozio o leggere la scheda tecnica sul sito.

Inoltre, in quelli sospesi bisogna pulire anche la parte sotto ed è un po’ scomodo e spesso questa operazione non viene effettuata.

I COSTI DEI SANITARI SOSPESI

In caso di ristrutturazione, i costi dei sanitari sospesi sono più alti. Questo perché in molte case lo scarico è a terra. Pertanto, occorre fare una modifica per passare dallo scarico terra allo scarico a parete e questo significa maggiori opere murarie e idrauliche e quindi i costi sono più alti.

Inoltre, dato che i sanitari di questo tipo sono attaccati alla parete, questa deve avere lo spessore giusto per poter reggere tutta la struttura (cassetta di scarico e staffe di sostegno) e il peso.

Di solito la struttura dei tramezzi è di 8 cm, ma non bastano: affinché regga la struttura dei sanitari la muratura deve essere almeno di 12 cm più l’intonaco. Tuttavia, se la parete non ha uno spessore di almeno 12 cm si può fare una controparete per la cassetta di scarico. Certo, si perde qualche centimetro in profondità e i costi sono più alti e bisogna considerare anche il lavoro del piastrellista e del piastrellista.

Questi costi maggiori riguardano i lavori ma non i modelli. Infatti, spesso i sanitari sospesi e i sanitari a terra costano allo stesso modo o al massimo c’è una differenza di qualche decina di euro (a parità di azienda, collezione e qualità).

LA SICUREZZA

I sanitari sospesi sono solidi o crollano facilmente? Le aste di sostegno sopportano tranquillamente più di 400 kg. Inoltre, se fossero stati pericolosi, avrebbero vietato la loro vendita.

Non tutti sanitari sospesi danno l’idea di essere sospesi. Se sono staccati di molto sì. Ma alcuni modelli hanno una forma bombata e c’è poco spazio dal pavimento (dai 4 ai 7 cm, di solito).

I SANITARI A TERRA

I sanitari a terra danno un senso di sicurezza e di solidità. Un altro vantaggio è il risparmio di denaro e di tempo perché di solito i lavori durano un po’ meno. Lo svantaggio è che, almeno sulla carta, sono meno igienici. Tanti sanitari di questo tipo sono siliconati e nel punto di contatto con il pavimento con il passare del tempo il silicone si sporca e si sgretola e questo è un po’ antigienico

CONCLUSIONE

Nel complesso, in realtà dipende tutto da dei fattori concreti. Quindi non si può dire a priori se siano meglio i sanitari sospesi oppure quelli che poggiano a terra.

Articolo correlato:

Bagni bellissimi e designer famosi

Fonte

Parlando di ristrutturazioni

 

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *